Commissionatore o robot?

by Redazione 0

OMStill_iGONeoC20_commissionatore_operatore

OM Still ha presentato un nuovo commissionatore, iGo Neo CX 20, capace di eseguire alcune funzioni di guida in modo autonomo. Il carrello, disponibile a partire dal mese di luglio, ha una portata di due tonnellate e nasce come evoluzione del modello CX 20, a cui è stata implementata una tecnologia robotica che lo rende parzialmente autonomo.

AUTONOMO E SMART. In particolare, iGo Neo CX 20 si muove tra i reparti senza personale a bordo, ma interagendo con l’operatore a terra, che segue durante le operazioni di commissionamento. L’operatore può così concentrarsi sulle attività di prelievo o deposito, muovendosi a piedi tra gli scaffali senza doversi occupare della conduzione del mezzo; può in ogni momento salire e prendere il controllo della macchina, ad esempio quando occorre compiere lunghi tragitti: per passare dalla guida manuale a quella autonoma è sufficiente premere un pulsante.

SENSORI E LASER. L’interazione tra operatore e commissionatore avviene attraverso un sistema di tracciamento del movimento, basato su sensori che consentono al veicolo d’interagire a 360° con l’ambiente. Grazie ad un laser, rileva la presenza di scaffali, ostacoli e persone. Gli scanner sono in grado di eseguire 84mila rilevazioni a secondo, trasmettendo i dati al computer di bordo, che interpreta e analizza in tempo reale la topologia del magazzino e la presenza di ostacoli.
Il sistema di riconoscimento panoramico è anche in gradi di adeguare la velocità del mezzo alle condizioni ambientali, così da evitare brusche frenate che possono danneggiare la merce. Una memoria a breve termine gli consente di “ricordare” gli ostacoli appena superati, distinguendo tra quelli fissi e dinamici.

OMStill_iGONeoC20_commissionatore_operatoreCONOSCE LE REGOLE. Largo 80 cm, il commissionatore rispetta le regole del traffico agli incroci, in presenza di ostacoli o nei confronti di altri mezzi da magazzino. Come un fedele aiutante, segue l’operatore a terra, dandogli sempre la precedenza e mantenendo una distanza di sicurezza per evitare incidenti.
OM Still afferma che i test svolti sul campo mostrano come iGo neo CX 20 possa ridurre fino al 30% i tempi del picking, grazie all’eliminazione dei tempi morti legati alle continue salite e discese dell’operatore dal veicolo per spostarlo lungo le corsie.