Collaborativo per applicazioni leggere

by Redazione 0

fanuc_cr7iA

Fanuc ha ampliato la gamma di robot collaborativi “verdi” introducendo il modello CR-7iA, con payload da 7 kg, sviluppato per per applicazioni leggere nell’industria manifatturiera. Si tratta fratello minore del CR-35iA presentato l’anno scorso, che si distingue per una capacità di carico al polso di 35 kg.

Dalla livrea verde acceso, i robot collaborativi del costruttore giapponese affiancano nel lavoro in fabbrica gli operatori umani in totale sicurezza, senza necessità di protezioni o barriere di sicurezza.
I movimenti sono delicati, la velocità è controllata e l’approccio ergonomico è stato studiato con attenzione: basta un semplice tocco della mano per cambiare la posizione del robot o arrestarne il funzionamento. Per la massima sicurezza, inoltre, le parti meccaniche sono interamente ricoperte con gomma morbida, in modo da evitare ogni rischio per gli operatori.

fanuc_robot_collaborativo_CR-7iAIl nuovo modello CR-7iA opera su sei assi con un’estensione del braccio di 717 mm. Fanuc descrive il robot come sicuro, affidabile, preciso e dotato di un’ampia gamma di opzioni dedicate alla visione artificiale, come la compatibilità con le periferiche standard del settore o con i sensori di visione iRVision e Fanuc 3D Area Sensor, che permettono di prelevare da un contenitore pezzi alla rinfusa e di movimentarli con grande accuratezza porgendoli all’operatore.