CAM hyperMILL omologato da BMW

by Redazione 0

open_mind

Il pacchetto hyperMILL di Open Mind Technologies è stato incluso tra i software CAM che i reparti e gli stabilimenti BMW di tutto il mondo possono installare e utilizzare. L’approvazione da parte del reparto centrale IT della Casa bavarese è arrivata al termine di un test di benchmark in più step condotto dai responsabili della prototipizzazione e progettazione di stampi/prototipi, nonché della produzione di serie.

Il reparto IT di BMW Group ha iniziato oltre un anno fa la selezione di un nuovo sistema CAD/CAM, con l’obiettivo di soddisfare i requisiti più elevati relativi alle numerose applicazioni NC disponibili nei reparti specializzati. Durante l’autunno 2014, Open Mind e altri cinque produttori di soluzioni CAD/CAM sono stati invitati a partecipare al benchmark.
Tramite un procedimento selettivo a più fasi, sono stati testati in modo approfondito i sistemi CAD/CAM nelle macrocategorie “Progettazione di componenti”, “Produzione di serie”, “Prototipizzazione” e “CAM light”. Inizialmente si è svolta una valutazione tecnica sulla base di presentazioni e programmazioni; per passare alla selezione successiva era necessario superare positivamente la verifica dei criteri economici. All’inizio del 2015 è partita la fase pilota dei test di fresatura. Gli utenti dei vari reparti specializzati BMW M GmbH, BMW Test materiali, nonché BMW Progettazione stampi a Monaco e Dingolfing, hanno potuto conoscere il sistema sviluppato da Open Mind, utilizzandolo da subito per operazioni di programmazione.

hyperMILL è una soluzione CAM modulare che integra il concetto completo di fresatura 2D, 3D e a 5 assi, tornitura e lavorazioni particolari, quali High-Speed-Cutting e High-Performance-Cutting (HSC e HPC) su una superficie. La lavorazione completa tramite un unico software CAM e un postprocessor per tutte le operazioni di tornitura e fresatura crea continuità nei processi e minimizza i tempi di lavorazione.

L’automazione è stato uno degli aspetti chiave nel benchmark di BWM: in particolare, sono state selezionate le zone di chiusura verticali e i programmi NC corrispondenti sono stati generati in modo completamente automatico. “Per le zone di chiusura di BMW abbiamo definito un processo ottimizzato – nota Martin Herrmann, Product Development Manager presso Open Mind -. Con la pressione di un pulsante è possibile riprodurre queste best practice su qualsiasi geometria di taglio”.“Grazie all’automatizzazione – aggiunge – non solo siamo in grado di ridurre sensibilmente i tempi di programmazione, ma anche di sfruttare i programmi NC che garantiscono una qualità di lavorazione perfetta e un alto livello di ottimizzazione”.