Calenda è il nuovo Ministro dello Sviluppo economico

by Redazione 0

carlo-calend_810

Carlo Calenda, 43 anni, sarà il nuovo Ministro dello sviluppo economico, dicastero rimasto vacante dal mese di marzo in seguito alle dimissioni di Federica Guidi. L’annuncio è stato dato ieri in diretta, alla trasmissione televisiva Che tempo che fa, dal premier Matteo Renzi, intervistato da Fabio Fazio. Il giuramento del nuovo Ministro è fissato per domani, 10 maggio, al Quirinale.

Nato a Roma nel 1973 dall’economista Fabio Calenda e dalla regista Cristina Comencini, dopo la laurea in Giurispudenza ha iniziato la sua carriera in Ferrari, per passare poi a Sky ed approdare in Confindustria, dove ha ricoperto la funzione di direttore dell’area strategica e affari internazionali sotto la presidenza di Luca Cordero di Montezemolo, dal 2004 al 2008. In seguito è stato direttore generale di Interporto Campano e presidente di Interporto Servizi Cargo.

La carriera politica inizia come Coordinatore politico dell’associazione Italia Futura, promossa da Luca Cordero di Montezemolo, che ha portato alla nascita di Scelta Civica, nelle cui file Calenda si candida alle elezioni politiche del 2013, senza però riuscire ad essere eletto. Due anni dopo, chiusa l’esperienza di Scelta Civica, approda nel PD di Renzi.
Caldenda è stato Vice ministro dello Sviluppo economico in due governi (Letta nel 2013, poi Renzi) e dal marzo scorso è Rappresentante dell’Italia presso l’Unione europea.