BIG KAISER: 2016 col segno +

by redazione 0

unnamed

BIG KAISER ha reso noto che il 2016 è stato un anno di successo per l’Italia, registrando la triplicazione delle vendite e un miglioramento della qualità dell’assistenza ai clienti.
Rispetto all’anno precedente, nel 2016 il fatturato è cresciuto del 200%; inoltre, sono stati acquisiti 250 nuovi clienti attivi. L’Italia rappresenta oggi per l’azienda il quarto mercato in Europa, preceduta da Germania, Svizzera e Francia.

Prodotti dalle alte prestazioni. A fare da traino a questa straordinaria crescita sono stati soprattutto i mandrini a pinza ad alta precisione e le teste di alesatura digitali. Caratterizzati da una precisione di concentricità (runout) garantita di max 3 micron a 4xD, i mandrini a pinza hanno convinto i clienti riuscendo a ridurre al minimo i tempi di lavorazione e i costi degli utensili. Le prestazioni eccellenti delle teste di alesatura digitali BIG KAISER hanno poi contribuito ad elevare la qualità delle lavorazioni.

Nuovi canali di vendita. Il successo raggiunto in Italia è dovuto anche al passaggio al modello di vendita diretta. Grazie all’investimento fatto in termini di risorse, il supporto locale è migliorato, i tempi di consegna sono molto più brevi e l’assistenza può rispondere più velocemente alle richieste dei clienti. Gli ordini vengono ora spediti in appena 24 ore nel Nord Italia e in 48 ore nel resto del Paese. Nel 2017 BIG KAISER intende continuare ad investire in Italia assumendo nuovi tecnici addetti alla vendita.

“L’Italia è un mercato sensibile ai prezzi e ai clienti occorre tempo per conoscere la vasta gamma di prodotti di qualità di BIG KAISER”, spiega Peter Elmer, CEO di BIG KAISER. “Ora, grazie alla nostra presenza diretta sul campo, siamo in grado di spiegare e di dimostrare direttamente i vantaggi che derivano dall’investimento in utensili di alta qualità, tra cui migliore precisione, maggior versatilità e la maggiore durata degli utensili”.