Ancora poco web per le PMI italiane

by Redazione 0

internet

internetIn occasione della presentazione Sace del rapporto “Rethink – Evoluzioni e prospettive del nuovo export italiano”, il country manager di Google Italia, Fabio Vaccarono, ha spinto le PMI a potenziare la presenza sul web: solo il 20% ha un sito (in Spagna il 40%) e nel mondo le ricerche sul “made in Italy” sono cresciute del 12% nel 2013.
Pur spinto da urgenza “pro domo sua”, il dirigente del più noto motore di ricerca on line ha messo il dito su un nervo scoperto della lenta digitalizzazione del Bel Paese: anche nell’ultimo triennio di crisi le PMI stabilmente on line sono cresciute in media dell’1,2% (–2,4% quelle off line), aumentando le loro vendite internazionali di quasi il 15% (contro il –4,1% di quelle off line). A ulteriore segnale – a maggior ragione nella nostra difficile situazione occupazionale – il 34% delle prime ha assunto nuovo personale, contro l’11% di quelle non presenti in Rete.