ABB Italia nel Registro delle Imprese Storiche

by Redazione 0

abb-genova

abb-genovaABB, storico gruppo da sempre attivo nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, è stata inserita nel Registro delle Imprese Storiche d’Italia che annovera le aziende ancora attive dopo 100 anni di esercizio ininterrotto nello stesso settore. La consegna dell’attestato è avvenuta in una cerimonia ufficiale presso la Camera di Commercio di Genova che, con il primato di 155 aziende iscritte, si conferma la provincia con il maggior numero di imprese storiche.
ABB nasce nel 1988 dalla fusione di due importanti realtà industriali europee: la svedese ASEA (fondata nel 1883) e la svizzera Brown Boveri (fondata nel 1891), che nel 1903 aveva acquisito il Tecnomasio Italiano, la più antica società elettromeccanica del Paese e già allora fra i principali attori di questo comparto. In Italia, il Gruppo ha raccolto negli anni le esperienze e le competenze di molti dei più noti marchi dell’industria elettromeccanica nazionale, importanti aziende che hanno fatto la storia industriale del Bel Paese, quali Ansaldo Trasformatori, Elsag Bailey, Ercole Marelli, SACE, Officine Adda e IEL. Oggi il Gruppo è presente in Italia con 6300 dipendenti (al 31 dicembre 2014) in unità produttive ubicate nel Nord e nel Centro, investendo il 3,2% del fatturato in attività di Ricerca & Sviluppo.
A Genova ABB vanta un polo fra i più significativi d’Italia: nelle due sedi di Sestri Ponente e del Porto sono concentrate elevate competenze di ingegneria, ricerca e produzione applicate all’automazione nei campi dell’energia, degli impianti industriali e del settore navale. Il radicamento sul territorio si è rafforzato nel 2010 con la nuova sede di Sestri, che ospita l’avveniristico Demo Center del sistema di automazione Symphony Plus. Nel 2012-13, ABB ha inoltre acquisito il ramo d’azienda RGM Polycontrol, realtà genovese specializzata in componenti elettronici per la trazione ferroviaria.
ABB continua a essere un importante attore dello scenario industriale italiano e a investire, innovare e creare valore nel nostro Paese, partecipando in veste di sponsor ufficiale Automation & Robotics a Expo Milano 2015 con soluzioni robotizzate nel Future Food District.