ABB, investimento da 100 milioni per innovazione e formazione

by redazione 0

abb

Un anno dopo aver annunciato l’acquisizione di B&R (Bernecker + Rainer Industrie-Elektronik GmbH), ABB investirà 100 milioni di euro in Austria per realizzare un modernissimo campus per l’innovazione e la formazione presso la sede di B&R a Eggelsberg, in Alta Austria. È il più grande investimento organico nell’automazione industriale nella storia di oltre 130 anni di ABB e pone i presupposti per circa 1.000 nuovi posti di lavoro high-tech in Austria.

Il nuovo campus per l’innovazione e la formazione sarà dedicato allo sviluppo di tecnologie per la fabbrica del futuro, basate su ABB AbilityTM, in cui la produzione sarà intrapresa autonomamente da macchine e robot intelligenti e cloud-connected. Con questo investimento, ABB sta portando avanti la sua strategia Next Level, che definisce l’innovazione come un fattore chiave per una crescita profittevole. L’azienda investe annualmente 1,4 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo e ha un team di circa 30.000 ingegneri nel settore ricerca e sviluppo e applicazioni. B&R ha più di 1.000 dipendenti che lavorano nella ricerca e sviluppo e nello sviluppo di applicazioni.

Il nuovo campus di ricerca e sviluppo coprirà 35.000 m² e ospiterà un numero significativo di strutture all’avanguardia. Accanto a laboratori di ricerca e sviluppo ultramoderni, che svilupperanno e testeranno nuove tecnologie di automazione, dai sistemi di controllo industriale fino al machine learning e all’intelligenza artificiale, sarà realizzata una Automation Academy per addestrare e formare clienti, partner e dipendenti in queste tecnologie. L’inaugurazione della cerimonia è prevista per la prossima estate e il nuovo campus dovrebbe essere operativo nel corso del 2020. Una volta completato, il sito di Eggelsberg sarà uno dei più grandi centri di ricerca e sviluppo di ABB.

Con il nuovo campus ABB, in qualtà di n. 2 al mondo per la fornitura di soluzioni per l’automazione industriale, amplierà ulteriormente la sua posizione di leadership nell’automazione di macchine e impianti. Lo sviluppo di tecnologie dirompenti consentirà ad ABB di servire meglio questo attraente segmento da 20 miliardi di dollari.

ABB ha acquisito a luglio 2017 B&R, il più grande fornitore mondiale indipendente di soluzioni open-architecture basate su software e prodotti per l’automazione di macchine e impianti. Oggi, B&R è integrata nella divisione Industrial Automation di ABB come global business unit Machine & Factory Automation. Con portafogli combinati, ABB è oggi l’unico fornitore di automazione industriale che offre ai clienti l’intera gamma di tecnologie e soluzioni software per la misurazione, il controllo, l’attuazione, la robotica, l’elettrificazione e la digitalizzazione.

“B&R ha avuto un’ottima partenza in ABB e ha superato le nostre aspettative. Siamo sulla buona strada per raggiungere presto il nostro obiettivo di oltre 1 miliardo di dollari di ricavi”, ha dichiarato il CEO di ABB Ulrich Spiesshofer, in una conferenza stampa a Linz alla presenza del cancelliere austriaco Sebastian Kurz. “Con il nostro investimento da 100 milioni di euro, stiamo rafforzando questa dinamica e i pilastri di questa storia di successo: innovazione e persone. Oltre alla nuova capacità di ricerca e sviluppo, il nostro investimento amplierà la Automation Academy di B&R, offrendo a clienti, partner e dipendenti programmi di istruzione e formazione unici a livello mondiale.”

“Con questo chiaro impegno verso la sede di Eggelsberg, ABB si è affermata come leader del mercato dell’automazione in Austria”, ha dichiarato il cancelliere Sebastian Kurz. “Fedele alla sua parola, il Gruppo sta ora realizzando un investimento che è di enorme importanza per l’Austria in qualità di Paese commerciale di livello internazionale. Questo è il segnale di partenza per ottenere posizione strategica in un segmento chiave dell’industria digitale. È un impulso importante per la creazione di nuovi posti di lavoro altamente qualificati e per il posizionamento dell’Austria come Paese ad alta tecnologia “.

Questo sarà anche utile per il panorama educativo del Paese. “Rafforzare ulteriormente le nostre buone relazioni con il mondo accademico, le università di scienze applicate e gli istituti di istruzione tecnica superiore è parte della nostra strategia di innovazione e ricerca. In questo modo possiamo accelerare ulteriormente la nostra rapidità di crescita e di innovazione e ampliare la nostra leadership tecnologica”, ha dichiarato Hans Wimmer, Managing Director di B&R.

“Questo è un grande giorno per B&R”, ha dichiarato Josef Rainer, co-fondatore di Bernecker & Rainer Industrie-Elektronik GmbH. “L’integrazione armoniosa dimostra che l’azienda che Erwin Bernecker e io abbiamo fondato 39 anni fa è in ottime mani. Sono lieto che ABB continui a scrivere e ad accelerare la nostra storia di successo con questo investimento storico “.