A WireDress di Studer il Prodex Award 2014

by Redazione 0

Prodex

ProdexStuder replica il successo del 2012, aggiudicandosi anche nel 2014 il Prodex Award, premio dell’industria assegnato alla fiera internazionale delle macchine utensili, utensili e sistemi di misurazione industriale Prodex a Basilea: nella foto di Thomas Entzeroth qui accanto, l’amministratore Gereon Heinemann, il direttore di progetto sviluppo Michael Klotz e il direttore vendite Antonio Bottazzo
Gli specialisti svizzeri della rettifica hanno convinto la giuria con la loro innovativa WireDress. Questa tecnologia di ravvivatura elettroerosiva integrata apre possibilità del tutto inedite nella rettifica con mole ad agglomerante metallico e permette di ridurre drasticamente i tempi morti.
Le mole con agglomerante metallico presentano una particolare stabilità di forma e temperatura e vengono impiegate nella lavorazione di materiali difficilmente truciolabili come acciai temprati altolegati, metalli duri e ceramiche. Le mole sono costituite da una matrice metallica sinterizzata con grani incorporati di diamante o CBN. Poiché l’agglomerante metallico conferisce ai grani abrasivi una particolare stabilità, queste mole sono in grado di offrire elevate capacità di asportazione.
Oltre ai vantaggi descritti, l’agglomerante metallico presenta tuttavia anche alcuni svantaggi. Tra le altre cose, la ravvivatura di queste mole comporta costi più elevati. Talvolta per la ravvivatura si utilizzano ravvivatrici esterne, ma ciò comporta enormi costi di movimentazione e logistica.
Concettualmente, il dispositivo di ravvivatura è una piccola eroditrice a filo. Non è necessario impiegare un dielettrico aggiuntivo poiché l’olio di rettifica adempie già a questa funzione. Non vi è contatto meccanico tra il filo, utilizzato come utensile di ravvivatura, e i grani o l’agglomerante; non si verificano inoltre modificazioni dei grani abrasivi. Si può così aumentare la produttività fino al 30% rispetto all’impiego di mole con agglomerante resinoide o ceramico (la pressione di rettifica e l’usura delle mole si riducono nettamente).