A 6 mesi da EMO Milano, già iscritte oltre 1300 imprese

by Redazione 0

emo-milano

emo-milanoDopo 6 anni, torna in Italia EMO, la mostra mondiale della macchina utensile promossa da Cecimo, l’associazione europea delle industrie di settore, che si svolgerà dal 5 al 10 ottobre prossimo a FieraMilano di Rho (MI) in concomitanza con le ultime settimane di Expo Milano 2015. Biennale itinerante, EMO ha da tempo scelto Milano quale unica sede in alternanza con Hannover, a conferma dell’efficienza organizzativa forte di un’esperienza ultradecennale nell’organizzare eventi e della competenza dell’industria italiana nella quarta posizione in classifica internazionale di produzione e terza in quella di export.
Più di 110 mila mq di superficie espositiva netta già prenotati a 6 mesi dall’apertura: i i numeri hanno già superato, con largo anticipo, i 95 mila mq di mostra occupati dalla scorsa edizione di EMO Milano 2009. Se l’andamento delle iscrizioni si mantiene, è ragionevole ipotizzare che si raggiungano i 120 mila mq di superficie espositiva. Le imprese iscritte sono già oltre 1300: a guidare la classifica per Paesi i padroni di casa, seguiti da tedeschi, taiwanesi e poi cinesi e svizzeri.
Nei padiglioni sarà allestita la più grande fabbrica mondiale con esposte macchine utensili, robot, automazione, additive manufacturing, soluzioni meccatroniche e tecnologie ausiliarie, espressione della produzione internazionale del comparto, un settore che vale 64 miliardi di euro.
Come ha ricordato Pier Luigi Streparava, nominato commissario generale, si è deciso “di completare il repertorio tecnologico della fiera mondiale di settore con l’additive manufacturing, una delle tecnologie che più troveranno sviluppo nel prossimo futuro e a cui la mostra dedicherà un approfondimento particolare”. 150 mila visitatori da cento Paesi, questi i numeri attesi per EMO Milano, in un’edizione che promette davvero scintille.