300 mila euro per la ricerca

by Redazione 0

ricerca

ricercaIl mondo italiano della ricerca ha un’opportunità importante per coinvolgere giovani scienziati, italiani e stranieri, operanti all’estero in congressi di rilevanza internazionale che verranno organizzati in Italia nel corso del 2016. Le Fondazioni di origine bancaria associate all’Acri (l’Associazione delle Casse di Risparmio nata nel 1990) mettono a disposizione oltre 300 mila euro per finanziare, tramite bando, uno “Young Investigator Training Program” destinato a giovani ricercatori che, per un mese, lavoreranno presso gli enti di ricerca italiani che aderiranno all’iniziativa. L’obiettivo è promuovere la ricerca scientifica e le collaborazioni internazionali tra centri di ricerca, favorendo la mobilità dei giovani ricercatori. Il bando consentirà di stabilire e consolidare rapporti con gruppi di ricerca italiani per la definizione di programmi di interesse comune e d’inserirsi nell’attività dei centri ospitanti producendo lavori presentati in congressi internazionali scelti da un’apposita commissione.
Del bando sono destinatari università, istituti di ricerca di natura pubblica e/o privata e enti di ricerca non aventi fini di lucro e impegnati attivamente nel settore della ricerca scientifica e tecnologica. Saranno assegnati fino a 70 “premi alla ricerca”, dell’importo di 3 mila euro per giovani ricercatori dell’area europea e di 4 mila euro per i giovani ricercatori dell’area extra-europea. Ai centri di ricerca selezionati verrà assegnato un contributo per spese di segreteria fino a un massimo di 4 mila euro. I risultati della selezione saranno comunicati entro il 31 ottobre 2015. Il modulo per la partecipazione va presentato entro il 15 settembre 2015 via posta elettronica certificata a questo indirizzo.